Download BandAdriatica info ita PDF

Download Photo in hi-res

Per ulteriori informazioni scrivi a bandadriatica@gmail.com

 

INFO

UN’ODISSEA MEDITERRANEA

Trasportata dai venti vorticosi che illuminano le coste del mare orientale, la BandAdriatica voga sulle onde agitate della musica salentina con elementi di tutte le coste sonore mediterranee come una complessa “babilonia”, dove i linguaggi iniziano ad armonizzarsi sulle melodie popolari nel fervore meticcio delle città portuali.

Così le tradizioni pugliesi assumono una nuova risonanza e portano lontano gli echi frenetici della musica del Salento attraverso suoni di feste, processioni, funerali, serenate e viaggi di notte, di paese in paese che arrivano dopo dieci anni di ricerca sulle matrici musicali comuni delle sponde del Mare Adriatico, confrontandosi con le musiche di Albania, Macedonia, Croazia, con le fanfare Serbe e il Nord Africa e spingendosi fino al Mediterraneo più orientale.

L’esibizione della band ha affascinato la critica del Babel Med 2017 di Marsiglia che l’ha definito “uno delle migliori proposte di tutta la Rassegna” e “uno dei migliori live- act italiani”.

BandAdriatica ha collaborato con artisti come Bombino, Mercan Dede, Rony Barrak, Savina Yannatou, Chieftains, Burhan Ochal, Kocani Orkestar, Boban Markovic Orchestra, Fanfara Tirana, Eva Quartet, Cafer Naziblas, Fanfare Ciocarlia e Michel Godard.


“Babel Med 2017 – terza sera: la band della serata che mi ha veramente sorpreso è stata BandAdriatica … Molto groove e nonostante la presenza di una potente sezione fiati questa non prevaleva sul resto. Le melodie e le armonie del Libano si alternano ai groove dei Balcani. Ma anche negli strumentali veloci non si perdono le piccole sfumature.

Globalsounds (Germania)

“Una rassegna saporita di sonorità pan-mediterranee … Babilonia … è l’esempio di una grande integrazione tra lo stile delle bande italiane e le fanfare balcaniche, musica tradizionale locale, ritmi del Medioriente e canzoni tradizionali dalla loro terra cantate nel dialetto locale.”

SONGLiNES (Regno Unito)

“La forza propulsiva che spinge l’ensemble salentino ad esplorare nuovi mondi sonori, scoprire strumenti e nuove melodie non è semplicemente la curiosità, ma è anche la convinzione di poter scoprire nuovi sentieri musicali, ritrovando la radice comune che lega le varie culture del Mediterraneo.”

Salvatore Esposito – Blogfoolk (Italia)

”È un progetto interessante che integra superbamente radici e nuove composizioni dimostrando quanto facilmente la musica può attraversare le barriere nazionali e linguistiche.”

Michael Hingston – Folk Roots (Regno Unito)

“…Alcune orchestrazioni con clarinetti mi ricordano quelli di musica N. Piovani e l’atmosfera a volte non è così lontano da quello di alcuni film dei fratelli Taviani…“

Jean-Luc Matte – Trad-Magazine (Francia)

“…La Bandadriatica mette insieme elementi differenti ma non semplicemente posti l’uno accanto all’altro, bensì racchiusi in un linguaggio musicale che li comprende, e quest’obiettivo è pienamente raggiunto. L’album interpreta un viaggio musicale veramente divertente e piacevole.”

Welt-Musik Magazine (Germania)

“Frastornante, immensamente vitale l’incrocio di micidiali up-tempo dispari e quattro quarti, ruggenti e precisi i fiati. Una magnifica turbolenza insomma, che si nutre, a maggior caratura, di testi ben scritti: “C’è un mare da morire, noi partiamo”

Guido Festinese – Il giornale della musica (Italia)

“Contagio è un disco riuscito in pieno, un disco in cui le emozioni giungono facilmente al cuore …”

Folk Bullettin (Italia)

“…Alla Fiera di Manresa 2015 la grande sorpresa è stata la BandAdriatica… è stato come un fulmine a ciel sereno … e ha mandato un messaggio importante al mondo: la musica delle brass band balcanica sembra essersi cacciata in un vicolo cieco, ma noi italiani siamo capaci di meglio.”

Petr Dorůžka (Repubblica Ceca)

 


Odissea è il nuovo progetto discografico che esplora a fondo le sonorità d’ispirazione nordafricana, che la band ha iniziato a frequentare da qualche tempo. L’ispirazione nata dalla frequentazione dei tanti artisti incontrati nel periplo musicale dei concerti e delle feste, si è arricchita di una ricerca approfondita e di ascolti mirati e ha portato all’accostamento del suono della sezione fiati e dell’organetto, che evocano il Sud e i Balcani, alle ritmiche gnawa e ad una sinuosa chitarra elettrica di ispirazione ‘sahariana’.

I testi originali raccontano il viaggio, affiancando mito e attualità per raccontare le storie dei migranti (come nei brani Odissea e Migrante), in forma ironica (L’idea) o poetica (Stella della notte). L’Odissea di Ulisse viene traposta nella figura del migrante, che solca i mari per ritrovare se stesso o per poter migliorare la propria condizione di vita. Da sempre il Mediterraneo è il mare dei ritorni e le assonanze attorno alle quali orbita la poetica della BandAdriatica lo dimostrano a pieno: suoni provenienti da paesi apparentemente lontani, si mescolano e svelano la propria origine comune, la musica viaggia contemporaneamente in avanti, sospinta dalla sperimentazione e a ritroso nel tempo, alla ricerca della propria identità.

BandAdriatica è stato l’unico gruppo italiano selezionato per gli showcase del Babel Med Music di Marsiglia 2017 (Francia). Si è esibita anche in altri importanti festival internazionali quali: Ethonopolis (Slovenia); Kulturforum Amthof (Austria); Festivali i Këngës 48 (Albania); Festival Italiana Kulturbrücke am Rhein (Germania); Zomer van Antwerpen (Belgio); Vidor Fesztivál (Ungheria); Fira Mediterranea de Manresa (Spagna), International Gipsy Festival (Olanda); Babel Sound Fesztivál (Ungheria); Malta World Music Festival; Rialto World Music Festival (Cipro); Demanda Folk Festival (Spagna); Zürcher Theater Spektakel (Svizzera); Le Bal Rital (Francia e Bruxelles); Labadoux Festival (Belgio); Semaine Italienne (Francia); Openair Wipkingen (Svizzera); Folk Holydays (Repubblica Ceca).

 

 

 

Line-up:

Claudio Prima organetto e voce

Emanuele Coluccia sax contralto

Andrea Perrone tromba

Vincenzo Grasso clarinetto, sax tenore

Gaetano Carrozzo trombone

Morris Pellizzari chitarra elettrica, baglama saz, kamalè ngonì

Giuseppe Spedicato basso

Ovidio Venturoso batteria

Contatti:

Via Lequile, 58 – 73016 – San Cesario di Lecce (LE) Italia Telefono: +39 347 5468393
Email: bandadriatica@gmail.com